Robert Selitrenny

Comments & Reviews

"Je Peux témoigner de son indéniable talent. Les atout majeurs sont son tempérament, sa connaissance de l'orchestre et du répertoire, sa sérieuse préparation et son self-contrôle". Roberto Benzi

"Er hat sich als echter Musiker und als geborener Dirigent ausgewiesen". Kurt Brass

"Diese schlagtechnische Seite erwuchs aus der Notwendigkeit, mit dieser Gestik optimal die besten klanglichen und technischen Möglichkeiten auf das Orchester zu übertragen. Ich bin sicher, dass Her Sélitrenny einen grossen künstlerischen Weg vor sich hat." Karl Münchinger

"Ich habe Herrn Sélitrenny als äßerst begabten, der Musik und Ihren Hintergründen verpflichteten und grundmusikalischen Dirigenten in Erinnerung". Christoph Eschenbach

"Robert Sélitrenny is one of the most intense musical beings I know" Kirk Trevor (Knoxville Symphony Society, Bohuslav Martinù Philharmony, Indianapolis Chamber Orchestra)

"Ich bin durchaus der Meinung, dass Robert Sélitrenny über technische und musikalische Qualitäten verfügt". Wolfgang Sawallisch

"Dear Maestro, thank you for the great appareance, conduting the italian Dolomiti Symphonia Orchestra in our international festival. There have been many positive feed back from critics and experts, and those of the public you could have observe by yourself during the performance". (Alba International Music Festival Italy & USA - Direzione artistica G. Nova)

"Sélitrenny lui communique une vivacitè rayonnante à laquelle on résiste difficilement..." La Suisse, Genève

"In Robert Sélitrenny durfe man einen Dirigenten begegnen, der neber seinen schlagtechnischen Fähiqkeiten vor allem durch sein leidenschaftliches, auch in der Mimik erkennbares suggestives Gestallten auffiel". Der Bund, Bern

"... die Fantasie-Ouverture "Romeo und Julia", dessen lyrische und leidenschaftliche Teile temperamentvoll gebracht wurden, besonders schön die choralartige Einleitung..." Neue Zürcher Zeitung

"... la premessa di Sélitrenny ci ha ricordato che questo breno (Egmont) celebra la ricorrenza sempre attuale, della lotta per la libertà. Ben detto e ben eseguito: con slancio ed energia... Sélitrenny e gli orchestrali hanno dimostrato che la Tragica meriterebbe attenzioni più frequenti". Gazzetta del Sud, Messina

"l'orchestra rumena diretta da Sélitrenny ha messo in valore il lirismo elegiaco e dolce della Tragica, così come il neccessario rilievo hanno avuto gli episodi più drammatici e tragici". Quotidiano di Lecce

"L'orchestra diretta da Robert Sélitrenny ha avuto un suono preciso ed equilibrato nei più vari chiaroscuri sonori". Il Cittadino, Lodi

" ... diretti dall'ottimo direttore Robert Sélitrenny; magnifico poi l'accompagnamento del Concerto di Ravel, concluso il programma con un'intensissima sinfonia no. 4 di Beethoven". Corriere dell'Umbria

"... l'orchestra è stata guidata da un bravissimo direttore, molto determinato, preciso e con grande senso del ritmo e delle dinamiche. Entusiasmante l'esecuzione della quarta sinfonia di Beethoven.

"... l'orchestra è stata guidata da un bravissimo direttore, molto determinato, preciso e con grande senso del ritmo e delle dinamiche... precisa la bacchetta, e le indicazioni cariche di phatos del Maestro Sélitrenny". Eco del Varesotto, Luino

"... uno dei più prestigiosi insiemi sinfonici rumeni, ha convinto per affiatamento e intesa, preparazione tecnica e resa espressiva, diretta con preziosa e rara efficacia dal maestro Robert Sélitrenny, dodato d'un gesto preciso, sicuro e trascinante.  ... La seconda parte è stata dedicata alla Sinfonia n. 1 in do min. op. 11 dove l'insieme ha attinto colori intensamente romantici a una tavolozza ricca e dinamicamente variegata". Messaggero Veneto, Udine

"... Comprendeva anche "I mosaici di Piazza Armerina", una delle opere più rapprensentative di Carlo Florindo Semini, scomparso nel 2004... ...come, d'altronde, la composita partitura richiedeva l'esecuzione offerta dalla Dolomiti Symphonia diretta con mano sicura da Robert Sélitrenny... ...la perfetta intesa con il maestro Sélitrenny, particolarmente bravo a guidare con lucidità". Gazzetta del Sud, Messina

Grande affluenza di pubblico, che vedeva protagonista il ginevrino Robert Sélitrenny... Siamo rimasti tutti affascinati dalla raffinatezza e dalla precisione con cui il direttore Robert Sélitrenny ha interpretato questi brani. Il suono dell'orchestra, curato nei suoi dettagli, era frutto di un lavoro lungo e attento. Nulla, proprio nulla è stato lasciato al caso: ogni dinamica, ogni fraseggio, ogni strumento aveva una sua precisa e giusta connotazione. Soprattutto per quanto riguarda lo Schiaccianoci credo di poter affermare che è stata sicuramente una delle interpretazioni che più mi hanno convinto. Deve aver provato la medesima sensazione anche il numerosissimo pubblico, che mentre l'orchestra suonava il brano di Tchaikovky pareva quasi stregato dall'atmosfera creata dall'impeccabile esecuzione. Corriere del Ticino, Lugano

 

Robert Sélitrenny © 2015 - Tutti i diritti sono riservati - via Riviera 28 - 6976 Castagnola Svizzera (CH) tel. +41 91 971 72 51 fax. +41 91 971 72 52